Specchi da Terra e Specchi da Parete: 14 Idee per Usarli

Maria Laura Leo Maria Laura Leo
LO SPAZIO CONDIVISO, Studio Prospettiva Studio Prospettiva Koridor & Tangga Modern Kayu Amber/Gold
Loading admin actions …

Gli specchi sono oggetti d'arredamento che riescono, con semplicità e immediatezza, a dare fascino a qualsiasi ambiente.

Esistono diversi tipi di specchi, da quelli a parete agli specchi da terra, e ognuno di essi è capace di rispondere ad esigenze pratiche ed estetiche, oltre che ai gusti personali dei proprietari di casa.

Sebbene molto spesso si sia legati all'idea dello specchio come una superficie riflettente di forma più o meno regolare, squadrata o rotonda, la moderna industria del settore offre, ormai, anche opportunità ben diverse.

Tali oggetti, infatti, sono diventati personalizzabili praticamente in tutto, dalle dimensioni al profilo, cosa studiata per fare in modo che lo specchio si integri perfettamente con l'arredamento e lo arricchisca.

Le persone che vendono specchi, infatti, sono costantemente alla ricerca di soluzioni originali che impreziosiscono un oggetto di uso comune, facendolo diventare quel tocco in più in qualsiasi stile di design.

Abbiamo pensato di osservare insieme diversi modi di utilizzare gli specchi da terra e lo specchio da parete, analizzando le proposte più tradizionali e quelle più innovative presenti sul mercato.

1. Specchio da parete… nella sua forma più semplice

Lo specchio da parete è senza dubbio una delle tipologie più frequentemente utilizzate in arredamento per inserire questo tipo di oggetto.

Disponibile in diverse forme e dimensioni, quella più tradizionale e anche più semplice da trovare è la rettangolare, realizzata o meno con una cornice che consente all'elemento decorativo di integrarsi nello stile della stanza in cui si trova.

Lo specchio a parete può essere collocato a un'altezza tale da mostrare soltanto parte del corpo di chi lo serva oppure, se a dimensioni maggiori, può consentire il riflesso dell'intera sagoma. Quest'ultima caratteristica lo rende perfetto per arredare le camere da letto e le cabine armadio, o comunque degli ambienti in cui specchiarsi diventa fondamentale.

Il settore ha dato vita, comunque, a varianti di questa forma per così dire tradizionale dello specchio da parete, arricchendola con idee originali, frutto di tendenze più contemporanee e accattivanti.

2. Specchi e mobili

Una delle alternative più interessanti allo specchio da parete è quella che vede l'utilizzo di superfici riflettenti sulle ante degli armadi delle camere da letto.

La soluzione, che formalmente può collocarsi come una variante della categoria vista in precedenza, è particolarmente utilizzata in zone notte di dimensioni contenute perché la capacità di ampliare la vista prospettica della stanza è uno dei principali meriti delle ante a specchio.

L'idea, quindi, assolve alla triplice funzione di arredare, abbellire e fornire una superficie in cui osservarsi dopo aver indossato gli abiti prelevati dall'armadio.

Le persone che vendono specchi propongono diverse varianti di questa opzione, offrendo la possibilità dell'anta intera ricoperta di superficie riflettente o, per dare un tocco moderno e fresco all'ambiente, della fascia a specchio inserita, orizzontalmente o verticalmente, tra pannelli di materiale opaco.

2.1 Specchi e mobili

Non soltanto le ante dei mobili già realizzati, ma anche di quelli costruiti in opera e su misura, possono offrire l'opportunità di una chiusura specchiata.

Nell'esempio in foto il vano sottoscala, lontano dall'essere un semplice spazio di risulta, è diventato un contenitore all'interno del quale immagazzinare ciò che non si vuole lasciare a vista.

La chiusura è stata realizzata, appunto, con una serie di pannelli a specchio che in basso seguono la linea del pavimento, in alto disegnano un profilo obliquo corrispondente all'andamento della rampa che porta al piano superiore.

3. Specchi e pareti

A volte, sempre con l'obiettivo di far apparire più grande una stanza che, altrimenti, potrebbe risultare stretta e angusta, si opta per la soluzione di realizzare intere pareti a specchio.

L'effetto, di grande eleganza, e quello di un ambiente in cui la profondità è assicurata da un'illusione ottica dovuta alla superficie riflettente.

Il pavimento, che si scontra con essa, sembra proseguire al di là di una linea che è reale, ma appare immaginaria, riflettendo lo specchio l'immagine del piano di calpestio come se non si interrompesse in corrispondenza della parete.

Giochi di luce e mobili sospesi contribuiscono a definire un'atmosfera di grande fascino nel luogo in cui si decide di optare per questa scelta.

4. Specchio da parete in bagno

Il bagno è senza dubbio la stanza della casa in cui lo specchio trova la sua massima espressione. Non esiste, infatti, bagno che si rispetti all'interno del quale non sia presente almeno uno specchio, a prescindere da forme, dimensioni e tipologia dell'oggetto.

Nel bagno gli specchi assolvono principalmente a funzioni pratiche, motivo per cui il posizionamento e le caratteristiche proprie dell'elemento sono puntate più alla comoda fruibilità che all'estetica.

Questo non toglie, comunque, la possibilità di ricorrere a soluzioni esteticamente valide anche per un ambiente pratico come è il bagno.

Le possibilità proposte dalle persone che vendono specchi per il bagno si orientano, nell'ultimo periodo, principalmente verso elementi illuminati in modo tale da consentire a chi li utilizza di osservarsi facilmente con attenzione.

Si tratta di oggetti dal design molto semplice in cui è la luce a fare la differenza, rispondendo all'esigenza estetica che non si svincola mai dall'aspetto pratico.

L'esempio in foto mostra proprio quello di cui abbiamo appena parlato: uno specchio da parete di forma rettangolare, caratterizzato da una grande semplicità di stile, è abbellito e arricchito esclusivamente da due fasce LED che corrono parallele ai suoi lati lunghi e da una retro illuminazione che gli dona ancora più enfasi.

È grazie a queste soluzioni che anche il bagno acquisisce una importanza notevole all'interno della casa, ponendosi quasi alla pari rispetto a stanze tradizionalmente considerate più degne di essere arredate con gusto.

5. Specchi e porte

Oltre a presentarsi come specchi da terra o come specchi da parete, le superfici riflettenti possono diventare anche delle porte che, posizionate su una parete anch'essa ricoperta di specchi, diventano ancora una volta un espediente per ampliare visivamente l'ambiente.

L'esempio in foto osserviamo in maniera dettagliata di cosa stiamo parlando. In fondo a un corridoio, su una superficie ricoperta da pannelli a specchio, si inserisce una porta perfettamente mimetizzata.

Va precisato che questo tipo di applicazione degli specchi si basa sull'utilizzo di materiali resistenti agli urti accidentali e studiati per ridurre al minimo la possibilità di incappare in incidenti domestici che potrebbero causare danni anche gravi.

6. Quando gli specchi sono decorativi

Oltre ad essere degli oggetti di arredo e degli elementi utilizzati per osservare la propria immagine riflessa e nel loro interno, gli specchi possono essere anche la componente principale di vere e proprie decorazioni studiate ad hoc per sfruttare la loro proprietà riflettente in arredamento.

Basta osservare l'esempio un'immagine, dove gli specchi vanno a disegnare una trama fatta di linee parallele su una parete dipinta in nero. Gli fanno eco elementi ricoperti da pannelli riflettenti che donano eleganza e luminosità all'intera composizione.

7. Gli specchi sugli arredi

Oltre che per definire chiusure di armadi, realizzati in precedenza o posati in opera, gli specchi possono entrare a far parte dell'arredamento diventando un tutt'uno con esso e costituendone l'essenza stessa.

Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, basta osservare l'immagine in esempio, che raffigura dei tavolini realizzati, appunto, con degli specchi.

Due cubi dal design semplice ed essenziale sono impreziositi dalla decisione di definire la loro superficie con dei pannelli a specchio che li rendono particolarmente interessanti, sia dal punto di vista pratico che da quello estetico.

Ancora una volta, infatti, la capacità degli specchi di riflettere quello che si trova intorno contribuisce ad ampliare visivamente l'ambiente di questo living dal gusto moderno e dinamico.

La componente relativa alla bellezza del mobile, invece, si nota nell'eleganza della scelta formale di utilizzare esattamente questo tipo di materiale.

7.1 Gli specchi sugli arredi

Ecco un altro esempio di specchio inserito all'interno di un arredo. Potremmo dire che l'oggetto in foto sia a metà strada tra un tipo di specchi da terra e un appendiabiti, essendo caratterizzato da una struttura direttamente appoggiata sul pavimento e da una serie di accessori che consentono di appendere indumenti e biancheria su di esso.

L'idea nasce dalla duplice volontà di creare un arredo per il bagno (ma non solo) che funga contemporaneamente da specchio e da comodo gancio per appendere quello che si desidera.

Si tratta di una tra 1000 possibilità che le persone che vendono specchi riescono ormai a offrire agli acquirenti in fase di scelta.

8. Specchi e forme

Abbiamo visto, finora, delle soluzioni che protendono per forme pressoché regolari, rispetto alle quali la bellezza è assicurata non tanto dal disegno dell'elemento quanto dal materiale che lo caratterizza.

Questo, tuttavia, non vuol dire che l'industria del settore non offre soluzioni più articolate dal punto di vista del design e della forma.

Nell'esempio in foto possiamo osservare un particolare tipo di specchio che sembra realizzato per accostamento di rettangoli di altezza e larghezza diversi a formare un'unica superficie riflettente dal profilo moderno e irregolare.

L'elemento così ottenuto va a definire una quinta prospettica di grande impatto scenico per questo living dal gusto retrò, dandogli eleganza e raffinatezza.


9. Lo specchio da parete come un foglio bianco

Una tendenza tutta contemporanea è quella di utilizzare lo specchio da parete quasi come fosse una tavolozza o un foglio bianco su cui poter disegnare o scrivere quello che si desidera.

A prescindere dalla forma che si sceglie per lo specchio, all'interno del suo perimetro è possibile trovare frasi preselezionate o scelte direttamente dall'acquirente, che possono rappresentare un motto ricorrente nella vita di chi acquista lo specchio stesso.

Nell'esempio in foto possiamo osservare in maniera più precisa di cosa stiamo parlando: si tratta di uno specchio di forma ovale all'interno del quale è stata scritta una frase in francese.

La superficie riflettente dello specchio lascia che il testo risalti in maniera naturale ed elegantissima sullo sfondo sempre cangiante, in base alla con all'angolazione da cui si osserva l'oggetto.

10. Piccoli… specchi

Quando si acquista uno specchio non è sempre detto che non si debba fare optando per dimensioni piuttosto ampie.

Le persone che vendono specchi hanno a disposizione un campionario che contempla anche la presenza di specchi da parete di dimensioni contenute che fungono da elementi decorativi, essendo in realtà poco pratici per specchiarsi all'interno di essi.

In questo settore le possibilità per quanto riguarda le forme, le dimensioni e il colore sono pressoché infinite. Basta osservare l'esempio in foto, che mostra una composizione decorativa fatta da tanti piccoli specchi a forma di palloncino.

10.1 Piccoli… specchi

Ecco un'altra dimostrazione pratica di quanto appena affermato.

In un ambiente sicuramente moderno e frizzante, la decorazione parietale è stata affidata a una composizione di specchi di forma rotonda, con diametro variabile, all'interno del quale spiccano delle espressioni facciali che riprendono quelle delle emoticon presenti suoi nostri smartphone.

Va da sé che una soluzione del genere non venga realizzata con l'obiettivo di offrire uno specchio nel vero senso della parola, ma risponda più che altro alla volontà di creare una decorazione personalizzata e originale.

A partire dagli stessi elementi, infatti, è possibile ottenere degli ornamenti sempre diversi in base alla differente posizione assegnata a ciascuno specchio.

11. Specchio da parete… tridimensionali

Restando sempre nell'ambito degli specchi da parete utilizzati come puri elementi decorativi, un'altra opzione particolarmente apprezzata dagli amanti del design e quella che vede elementi tridimensionali, veri o realizzati con effetti che li fanno sembrare tali.

La tridimensionalità, reale o apparente che sia, rende praticamente impossibile la visione della propria immagine riflessa sulla superficie dell'elemento, composto a sua volta da piccoli moduli che si ripetono il numero definito fino a creare un disegno dal look moderno e originale.

Ne consegue che, lontane dall'essere soluzioni finalizzate offrire una risposta pratica all'esigenza di specchiarsi, si tratta di composizioni esclusivamente ornamentali.

11.1 Specchio da parete… tridimensionali

Anche in questo caso le possibilità per quanto riguarda forme, dimensioni, colori e, soprattutto, disegni sono pressoché infinite.

In molti casi le persone che vendono specchi offrono addirittura opzioni personalizzabili, dando la possibilità all'acquirente di farsi realizzare su misura uno specchio decorativo basato su un disegno realizzato da un esperto del settore.

I risultati a cui si può aggiungere scegliendo questo tipo di elemento decorativo sono particolarmente innovativi e affascinanti.

12. Specchi mosaico!

Affittando del progetto realizzato da uno dei nostri professionisti, vi mostriamo una particolarissima forma di utilizzo degli specchi: gli specchi mosaico.

Più che di specchi veri e propri, stiamo parlando di elementi decorativi che, utilizzati come le tessere di un mosaico, ricoprono intere superfici. Nel caso dell'esempio, si tratta di un soffitto.

Piccoli frammenti di specchio sono accostati l'uno accanto all'altro, in maniera irregolare, a creare un disegno di particolare bellezza e capace di aggiungere un tocco di lussuosa ricchezza all'ambiente.

La capacità riflettente dello specchio viene sfruttata ancora una volta per ampliare visivamente l'altezza della stanza, giocando molto sulla capacità degli elementi di nascondere il punto di inizio e quello di fine delle pareti e del solaio.

13. Gli specchi come divisori

Oltre che come mobili e come elementi decorativi, gli specchi possono essere utilizzati anche come parte integrante dell'architettura di un luogo, sia esso domestico o pubblico.

Per capire bene di cosa stiamo parlando, basta osservare l'esempio in foto, che mostra un locale all'interno del quale una serie di pannelli a specchio vanno a definire un separé tra i diversi ambienti della sala.

L'effetto vedo non vedo, alternato all'immagine riflessa di quello che si trova al di là della struttura, crea una composizione di particolare impatto scenico e di decisa eleganza formale.

L'idea, pur essendo nello specifico applicata a un locale pubblico, può adattarsi tranquillamente a un ambiente privato, diventando l'elemento di definizione delle diverse funzioni di un living open space o di una camera da letto dal look raffinato e sofisticato.

14. Gli specchi e la funzione puramente pratica

Pur essendo ormai chiaro come lo specchio, nella forma di specchi da terra o di specchio a parete, possa costituire un importante elemento decorativo all'interno di una stanza, non bisogna mai dimenticare la sua funzione puramente pratica.

In quest'ottica le persone che vendono specchi creano anche elementi che, lontani dal voler costituire un ornamento, sono pensati per rispondere esclusivamente all'esigenza di assicurare una superficie riflettente a chi ne ha necessità.

Ne consegue che, ferma restando la possibilità di avere oggetti di dimensioni e forme differenti, esistano anche soluzioni che non badano all'estetica, ma piuttosto alla possibilità di assicurare praticità e comodità nell'osservare la propria immagine riflessa.

Lo specchio da parete estensibile, tipico dei più pratici bagni domestici, è la dimostrazione più evidente e chiara, oltre che alla portata di tutti, per capire a cosa ci stiamo riferendo.

Butuh bantuan dengan projek Anda?
Hubungi kami!

Temukan inspirasi hunian